Login  | 
Eventi e Notizie - Dicembre 2013
Conclusi i convegni per illustrare i risultati dell'indagine ICE
giovedì 5 dicembre 2013 by Ufficio Stampa

Il forte impegno della Provincia di Barletta - Andria - Trani di indirizzare le politiche sociali, culturali ed economiche all’insegna della sostenibilità, proiettandosi in una dinamica europea  coniugabile con l’ambiente ed il risparmio energetico, ha trovato la sua naturale ed efficace risposta nel positivo percorso effettuato nei Comuni della Bat dalle curatrici del Progetto ICE per illustrare i primi risultati di uno studio triennale promosso dall’Amministrazione provinciale e finalizzato a radiografare l’intero territorio con strumenti di monitoraggio del benessere a livello locale.

Gli ICE (Indicatori Comuni Europei) forniscono un supporto cruciale ai processi decisionali degli Enti locali, stimolando la gestione della cosa pubblica in un’ottica sempre più responsabile e consapevole, mirata a coinvolgere anche i cittadini del domani.

Interessante e ricca di sollecitazioni si è rivelata, nel corso degli appuntamenti organizzati dalla Provincia nei singoli Comuni, la presenza degli amministratori, dei dirigenti scolastici, dei docenti, degli studenti, questi ultimi protagonisti indiscussi del futuro del nostro pianeta.

Una minuziosa indagine curata da Francesca Villella e Cristina Vigna, precise nell’esporre il loro lavoro basato su un campione significativo che si colloca in uno scenario articolato, suscettibile di ulteriori indagini statistiche per verificare periodicamente l’esito delle azioni poste in essere dagli Enti Locali per migliorare la sostenibilità ambientale.

Ad Alessandro Cagnolati, esperto di risparmio energetico, è toccato il compito di focalizzare  l’attenzione sulla green economy e  sulle energie rinnovabili e alternative.

La radiografia effettuata dalle curatrici ha riguardato i seguenti Indicatori Comuni Europei:

indicatore 1 - soddisfazione dei cittadini con riferimento alla comunità locale;

indicatore 4 - accessibilità delle aree verdi pubbliche e dei servizi locali;

indicatore 6 - spostamenti casa - scuola dei bambini;

indicatore 7 - gestione sostenibile dell’autorità locale e delle imprese locali;

indicatore 10 - prodotti sostenibili.

Eccellenze e criticità sono state ampiamente analizzate e dibattute durante i vari incontri.  Coinvolgimento, condivisione, informazione, educazione alla sostenibilità hanno connotato le linee guida di una ricerca che ha alimentato il sapere e le conoscenze di una platea attenta e sensibile ai temi ambientali.

Fondamentale nell’organizzazione dei vari appuntamenti si è dimostrata la fattiva collaborazione dei dirigenti scolastici, solerti nel mettere a punto gli eventi presso gli istituti d’istruzione secondaria.

Le amministrazioni comunali hanno accolto positivamente la ricerca, utile per confrontare le politiche intraprese nei settori oggetto degli indicatori ICE.

Il “Progetto ICE” promosso dalla Provincia è stato realizzato grazie al suo Sistema Informativo Provinciale IBat, con il supporto dell’Associazione Temporanea d’Imprese Sepi SpA di Canosa di Puglia, Consorzio Corum di Roma ed Esalab SrL di Pesaro.

Il percorso nei Comuni della Bat, tenuto a battesimo ad Andria dal Presidente della Provincia Francesco Ventola e da Caterina Navach Dirigente del Settore Politiche del Lavoro della BAT, è stato seguito successivamente dall’Assessore provinciale all’Attuazione del Programma, Trasparenza e Legalità, Rapporti con gli Enti Istituzionali  e Contenzioso Sabino Troia e da Francesco Sciannamea, Dirigente del Settore Reti e Infrastrutture Tecnologiche della Provincia Barletta - Andria - Trani.

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello