Login  | 

    

 

Cloud Trasformation

   

Eventi e Notizie - Ottobre 2013
Approvati i progetti per lavori in due strade a Spinazzola
venerdì 18 ottobre 2013 by Ufficio Stampa

La Giunta provinciale di Barletta - Andria - Trani, riunitasi nei giorni scorsi, ha approvato i progetti preliminari per la realizzazione di ponti sulla Strada Provinciale n. 50 (ex Sp. 7) “Capodacqua” e sulla Strada Provinciale n. 51 (ex S.p. 194) “Tufara”, entrambe in territorio di Spinazzola.

Ad illustrare gli interventi l’Assessore ai Lavori Pubblici ed alle Infrastrutture della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Giuseppe Di Marzio.

«Per quanto riguarda la Strada Provinciale n. 50 “Capodacqua”, la struttura esistente è un’opera d’arte realizzata, presumibilmente tra gli anni 40 e 50, per il superamento di un canale di raccolta di acque piovane - ha spiegato l’Assessore Di Marzio -. Dai sopralluoghi effettuati è emersa la necessità di demolire l’opera a realizzarla nuovamente, adeguandola, in tempi brevi. I lavori consisteranno nella demolizione dell’impalcato e delle spalle esistenti, conferimento in discarica autorizzata del materiale rinveniente dalle demolizioni, scavi per la realizzazione dei blocchi di fondazione delle spalle, costruzione delle nuove fondazioni e dei nuovi muri, sistemazione delle rampe di raccordo tra il tratto stradale ed il ponte, ripristino del tratto di canale interessato e costruzione della sovrastruttura stradale, per un importo complessivo di 200mila euro».

Anche per quanto riguarda la Strada Provinciale n. 51 “Tufara”, l’Assessore Di Marzio ha spiegato come «si tratti di un’opera, in prossimità di un incrocio a raso tra due strade provinciali ed utile per il superamento di un canale di irrigazione, risulta non idonea e pertanto da demolire e ricostruire, per un importo complessivo di 135mila euro».

L’Assessore ai Lavori Pubblici ed alle Infrastrutture della Provincia di Barletta - Andria - Trani ha poi concluso: «approvati in Giunta i due progetti preliminari, attendiamo la progettazione definitiva per avviare le procedure di affidamento dei lavori».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello