Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
Centinaia di nuovi arredi scolastici anche per le due scuole di Canosa di Puglia
giovedì 29 ottobre 2015 by Ufficio Stampa

   

250 banchi, 200 sedie per studenti, 80 sedie per docenti, 34 lavagne e 25 cattedre sono state consegnate questa mattina dalla Provincia ai due istituti scolastici superiori di Canosa di Puglia, l’Istituto “Einaudi” ed il Liceo Scientifico “Fermi”.

Le operazioni si sono svolte alla presenza del Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina, del Sindaco di Canosa di Puglia Ernesto La Salvia, dell’Assessore comunale alle Politiche Giovanili Marco Silvestri, del Dirigente scolastico del Liceo Scientifico “Fermi” Nunzia Silvestri e del collaboratore vicario dell’Istituto “Einaudi” Gennaro Catalano.

 

«Pensare alle future generazioni ed alla loro formazione è un forte messaggio di civiltà che stiamo lanciando in queste settimane con la consegna degli arredi negli istituti scolastici di nostra competenza - ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina -. Portare banchi e sedie nelle scuole può sembrare qualcosa di scontato, ma non lo è: soprattutto se pensiamo che una fornitura così massiccia di nuove attrezzature non avveniva praticamente da 50 anni e che oggi gli enti locali, ed in particolar modo le Province, vivono una situazione molto complicata dal punto di vista finanziario. Basti pensare, ad esempio, che ci sono Province in Italia che faticano perfino a garantire il riscaldamento nelle proprie scuole. Voglio precisare che questa iniziativa è frutto di una programmazione avviata dalla precedente amministrazione guidata da Francesco Ventola, che ho avuto il merito di salvaguardare dal punto di vista dell’attuazione del finanziamento con la firma dell’accordo quadro con l’Assessore regionale Giovanni Giannini. Un accordo grazie al quale abbiamo ottenuto 5 milioni e 200mila euro di contributo, 600mila euro dei quali destinati ad arredi e dotazioni tecnologiche e la parte restante per ulteriori interventi strutturali su alcune scuole; tra questi il recupero e la riqualificazione del Liceo Scientifico “Fermi” di Canosa di Puglia, dell’importo complessivo di 800mila euro, per cui è in corso la procedura di gara per l’affidamento dei lavori».

 

«La scuola è sempre stata la cenerentola di una serie di situazioni, il posto dove spesso venivano calmierati bisogni occupazionali. In realtà è fucina dell’intelligenza di domani. Sembra ridicolo che i ragazzi non abbiano banchi su cui scrivere ma per fortuna questa sinergia tra istituzioni continua a funzionare soprattutto nell’interesse dei cittadini - ha invece affermato il Sindaco di Canosa di Puglia Ernesto La Salvia -. Grazie all’intelligenza ed alla lungimiranza delle istituzioni, i ragazzi non dovranno più arrangiarsi: a loro vengono consegnati nuovi arredi che rappresentano nuovi servizi».

 

Il Dirigente scolastico del Liceo Scientifico “Fermi” Nunzia Silvestri ha ringraziato il Presidente Spina «per la sensibilità dimostrata e per la costante presenza nella risoluzione di problematiche inerenti la scuola. Tra la Provincia ed il nostro istituto si è creata una forte sinergia con l’intento di far crescere il nostro capitale umano, i nostri alunni».

 

«Oggi è una bella giornata per la nostra scuola - ha commentato il collaboratore vicario dell’Istituto “Einaudi” Gennaro Catalano -. La lunga attesa è stata ripagata. Per questo ringraziamo il Presidente Spina per averci consegnato nuove attrezzature di cui questo istituto necessitava».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello