Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
La Provincia aderisce all’Associazione “Borghi Autentici d’Italia”
venerdì 21 agosto 2015 by Ufficio Stampa

La Provincia di Barletta - Andria - Trani ha aderito all’Associazione “Borghi Autentici d’Italia”, candidando i Borghi di Loconia, Montaltino, Montegrosso, Minervino Murge e Bisceglie Marina al sistema nazionale dei Borghi Autentici d’Italia.

L’Associazione ha come oggetto la promozione dello sviluppo e la valorizzazione dei Borghi caratteristici italiani, comprese le loro aree rurali, con particolare riferimento ai patrimoni architettonici, urbani, culturali, turistici, sociali ed identitari. In tale cornice strategica si pone come mission principale quella di supportare i propri associati nella promozione e nello sviluppo di azioni ed interventi di cambiamento e miglioramento.

“Borghi Autentici d’Italia” è inoltre dotata di un “Manifesto dei Borghi Autentici”, aggiornato al 2015, nell'ambito del quale sono stabilite strategie pubbliche e politiche locali coerenti con i principi della sostenibilità ambientale e sociale e con la qualità urbana e culturale, al fine di preservare e valorizzare il patrimonio identitario delle comunità locali e le risorse di valore del territorio; sono altresì fissati obiettivi e proposte di iniziative e progetti volti a valorizzare i borghi caratteristici e le loro comunità.

 

«L’adesione all’Associazione “Borghi Autentici d’Italia” è una grande occasione di promozione del nostro territorio, che vede così i suoi Borghi di Loconia, Montaltino, Montegrosso, Minervino Murge e Bisceglie Marina candidati al sistema nazionale dei Borghi Autentici d’Italia - ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina -. Come si ricorderà, nello scorso mese di marzo fu costituita la Rete dei “Borghi e Terre d’Ofanto”, grazie all’impegno del Consigliere regionale Ruggiero Mennea ed all’eccellente gioco di squadra tra Provincia, Regione, Comuni, Gal ed associazioni di categoria di categoria. Oggi completiamo questo percorso che saprà favorire la realizzazione di un’offerta turistica integrata di beni storici, culturali e ambientali, valorizzando al meglio le inestimabili peculiarità storico-culturali del nostro territorio, imprescindibili per creare quelle condizioni di sviluppo e progresso sociale per la nostra comunità».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello