Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
Gift 2.0, Antonucci: “coinvolte le località del territorio non servite da trasporto pubblico locale"
martedì 18 agosto 2015 by Ufficio Stampa

«Il progetto “Gift 2.0” non ha escluso alcun comune del nostro territorio. Ha semplicemente integrato i percorsi già serviti dal servizio di trasporto pubblico locale, coinvolgendo, come previsto dal bando, quelle località come Canne della Battaglia e Castel del Monte che, per mancanza di collegamenti di trasporto pubblico locale, non sono ben collegati con porti, aeroporti o stazioni ferroviarie».

 

Lo afferma il Vicepresidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Luigi Antonucci, dopo alcuni interventi a mezzo stampa registratisi in queste ore.

Come annunciato nei giorni scorsi, “Gift 2.0” è il servizio gratuito, attivato lo scorso 1 agosto, grazie al quale cittadini e turisti potranno usufruire di un bus (disponibile ogni sabato, domenica e lunedì fino al prossimo 30 ottobre) per visitare i luoghi simbolo del territorio della Provincia di Barletta - Andria - Trani.

Il progetto prevede due tratte turistico-culturali (con percorso Andria, Castel del Monte, Canosa, Canne della Battaglia, Barletta, Andria) ed una tratta religiosa con percorso Andria, Barletta, San Giovanni Rotondo, Monte Sant’Angelo e ritorno), oltre ad un servizio GPS necessario al monitoraggio degli orari di arrivo e partenza delle tratte, al servizio di SOS turistico, ad una guida interattiva con georeferenziazione e due velostazioni presso le fermate cittadine di Andria e Barletta con servizio di nolo di biciclette e risciò.

Il tutto con modalità di trasporto ecologiche e sostenibili e con servizi multimediali che elaboreranno in tempo reale informazioni, dati, biglietti e tempi di percorrenza.

Un’iniziativa per la quale la Provincia ha ottenuto un finanziamento di 190mila euro, tra fondi Fesr e fondi nazionali, e che gode della partnership di Regione Puglia, Provincia di Bari, Università del Salento, Camera di Commercio, Innopolis - Centro per l’innovazione e la cultura, Regione della Grecia occidentale, Università di Patrasso, Camera di Ioannina e Camera di Achaia, nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale “Grecia - Italia 2007-2013”.

 

«Mi dispiace che qualcuno abbia frainteso le peculiarità del progetto - ha proseguito il Vicepresidente Antonucci - Ma l’obiettivo, peraltro previsto dal bando, era proprio quello di promuovere il territorio attraverso percorsi turistici, culturali e religiosi che coinvolgessero le località non servite dal trasporto pubblico locale. Mi piace invece sottolineare come in questo momento storico di crisi economica per tutti gli enti locali, la Provincia di Barletta - Andria - Trani riesca a captare finanziamenti per sostenere i trasporti ed il turismo estivo, supportando anche i Comuni proprio nel rispetto delle competenze attribuite alle Province dalla Riforma Del Rio».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello