Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
“Pensiamoci diversi”, martedì 23 convegno conclusivo al Castello Svevo di Barletta
giovedì 18 giugno 2015 by Ufficio Stampa

Giunge a conclusione il percorso formativo “Pensiamoci diversi”, promosso dalla Provincia di Barletta - Andria - Trani nelle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio e finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito del “Piano di Interventi Locale per la prevenzione ed il contrasto della violenza su donne e minori”.

Martedì 23 giugno alle ore 9.00, presso il Castello Svevo di Barletta, si terrà il convegno finale del percorso; un momento di sintesi e di raccordo con le realtà che operano in favore delle vittime di violenza.

L’obiettivo del progetto era proprio quello di indagare percorsi per costruire culture non-violente in famiglia e a scuola, soffermandosi sulla violenza di cui i minori e le donne sono oggetto o a cui assistono.

Il programma prevede i saluti istituzionali del Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina e del Presidente del Tribunale dei Minori di Bari Riccardo Greco. Seguiranno gli interventi della sociologa Chiara Saraceno, del Garante dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Puglia Rosy Paparella, della psicologa e Presidente del Centro Ricerche Interventi Stress Interpersonale Anna Coppola De Vanna, del Presidente dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Puglia Giuseppe De Robertis, del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti di Puglia Valentino Losito, dello psicologo della Asl Città di Milano Nicola Iannaccone, della docente distaccata presso l’Ufficio Scolastico Regionale della Puglia Rossella Diana, della sociologa e ricercatrice Tiziana Mangarella e della Direttrice di Edizioni La Meridiana Elvira Zaccagnino.

Il convegno è organizzato dalla Provincia di Barletta - Andria - Trani con la collaborazione di Edizioni La Meridiana, dell’Ufficio Garante dei Minori Puglia, del Centro Antiviolenza provinciale “Futura”, del Centro Ricerche Interventi Stress Interpersonale e degli Ordini regionali degli Assistenti Sociali, degli Psicologi e dei Giornalisti.

Il convegno è accreditato dall’Ordine degli Assistenti Sociali e dall’Ordine dei Giornalisti.

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello