Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
Come promesso, proseguono spediti i lavori sulla Trani - Andria
domenica 14 giugno 2015 by Ufficio Stampa

    

Cantiere aperto con decine di mezzi a lavoro tra ruspe, autocarri ed escavatori. Procedono senza intoppi i lavori di allargamento della Strada Provinciale n.1 “Trani-Andria”.

La nuova arteria, allargata e messa in sicurezza, conterà quattro corsie con complanari, per un importo complessivo che ammonta a 23 milioni di euro.

Nel mese di dicembre scorso la simbolica posa della prima pietra e la consegna formale del cantiere all’impresa “Salvatore Matarrese Spa”; un mese prima, invece, la sottoscrizione del contratto alle stesse condizioni dell’aggiudicazione del 2009.

«E’ un’opera che questo territorio attende da decenni e che nei mesi scorsi siamo riusciti a sbloccare grazie ad un eccellente gioco di squadra - ricorda il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina -. A cominciare dalla Provincia, che con la scorsa amministrazione guidata da Francesco Ventola aveva aggiudicato i lavori sotto riserva di legge e stanziato ben 8 milioni di euro per gli espropri; con l’attuale amministrazione, poi, siamo riusciti a superare gli intoppi burocratici e ad ottenere la firma del contratto che si attendeva dal 2009. Grazie alle continue interlocuzioni con la Regione Puglia, abbiamo ottenuto un ulteriore finanziamento di oltre 2 milioni di euro che ha consentito l’avvio formale dei lavori, senza dimenticare l’impegno profuso dalle amministrazioni comunali di Andria e Trani».

I lavori, intanto, procedono a vele spiegate. «Come avevamo annunciato in sede di inaugurazione - ha aggiunto il Presidente Spina -, stiamo seguendo da vicino l’esecuzione dei lavori, consapevoli che non si può più perdere tempo. Ringrazio l’impresa Matarrese per il grande spirito collaborativo dimostrato nonostante il momento economico delicato. Sono fiducioso, dunque, che la nuova arteria, allargata e finalmente più sicura per i nostri cittadini, sia pronta entro il 31 dicembre del 2015, dimezzando addirittura gli 800 giorni previsti dal contratto».

Il Presidente della Provincia Francesco Spina ha poi concluso: «Voglio sottolineare il grande senso di responsabilità di quei rappresentanti delle istituzioni che sanno mettere da parte i loro interessi personali e di partito, anteponendo a questi gli interessi dei cittadini e della sana ed onesta amministrazione pubblica. In particolare, il Presidente della Regione Puglia e l’Assessore regionale ai Lavori Pubblici, che hanno sbloccato gli intoppi burocratici su mia sollecitazione ed hanno determinato, con la concessione del finanziamento di 2 milioni di euro, il rispetto del Patto di Stabilità. In questo modo si è consentito al Dirigente del Settore Finanziario della Provincia, dott. Angelo Pedone, ed ai Revisori dei Conti di stilare tecnicamente un conto consuntivo 2014, approvato per il rituale parere in Conferenza dei Sindaci sabato 13 giugno, che costituisce sicuramente uno dei conti consuntivi, in materia di “bilanci armonizzati”, tra i più innovativi e rigorosi sul piano finanziario delle Province italiane. Ringrazio quei Consiglieri provinciali e quei Sindaci che si stanno prodigando affinchè la Bat possa superare questo momento delicato sul piano istituzionale per le Province italiane, onorando così la memoria di chi ha dedicato la propria vita alla nascita di questo ente. Auspichiamo adesso che la Regione Puglia sostenga il nostro sforzo di programmazione per risolvere i gravi problemi di viabilità di altre realtà territoriali, come quelli che riguardano le comunità di Spinazzola e Minervino».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello