Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
“Integrazione Scolastica e inclusione sociale dei giovani stranieri”, giovedì 11 convegno a Trani
martedì 9 giugno 2015 by Ufficio Stampa

Favorire l’integrazione interculturale degli alunni italiani e migranti, con particolare riferimento ai cosiddetti “italiani di seconda generazione”. Questa la mission che ha accompagnato il progetto “Integrazione Scolastica e inclusione sociale dei giovani stranieri”, finanziato dal Fondo Europeo per l’Integrazione dei cittadini stranieri (Azione 3, annualità 2013 del Ministero dell’Interno), promosso dalla Scuola Secondaria Statale di primo grado “Giustina Rocca” di Trani in partenariato con la Provincia di Barletta - Andria - Trani, l’Istituto Professionale “Ipsia” Archimede di Barletta, Iris Cooperativa Sociale e Mondo Nuovo A.p.s..

L’iniziativa ha coinvolto sessanta ragazzi che, divisi in tre gruppi, si sono confrontati attraverso il metodo autobiografico applicato all’intercultura. Nell’ambito del progetto, inoltre, ampio spazio è stato dato anche alla formazione dei docenti, per fornire un’opportunità di aggiornamento in materia di immigrazione e creare, allo stesso tempo, una rete di docenti ed esperti che approfondiscano e riflettano sul tema dell’intercultura.

I risultati raggiunti dal progetto saranno oggetto del convegno finale in programma giovedì 11 giugno, alle ore 16.30, presso la Biblioteca Giovanni Bovio in Piazza San Francesco 1 a Trani.

Durante il convegno sarà allestita una mostra e saranno realizzate delle performance a cura degli studenti che hanno preso parte al progetto.

Previsti i saluti istituzionali del Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina e del Parlamentare Europeo On. Elena Gentile. Seguiranno gli interventi del Dirigente del Settore Politiche Sociali della Provincia Alessandro Attolico, del Dirigente dell’Istituto Scolastico “Giustina Rocca” di Trani Antonio De Salvia, e del Dirigente dell’Istituto Scolastico “Ipsia Archimede” di Barletta Anna Ventafridda.

Modererà i lavori l’Assistente sociale Pamela Giotta.

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello