Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
“Il ricordo di Carlo De Trizio un momento di crescita sociale per il territorio”
venerdì 17 aprile 2015 by Ufficio Stampa

 

«Il sacrificio di eroi come Carlo De Trizio deve rimanere impresso in maniera indelebile nei cuori e nelle menti di tutti noi, a cominciare dai più giovani, affinchè ne rimanga vivo il ricordo e si possa conferire il giusto onore a chi ha servito la nostra Patria con impegno, passione e dedizione».

Così questa mattina il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Francesco Spina, in occasione del secondo appuntamento (presso l’Istituto “Colasanto” di Andria) del tour di presentazione nelle scuole del bando (promosso dal Comitato Carlo De Trizio) per la realizzazione di un francobollo commemorativo per ricordare la strage del 27 aprile 2006, quando il Maresciallo dell’Arma dei Carabinieri, il biscegliese Carlo De Trizio, perì in un vile attentato a Nassiriya.

«Sensibilizzare le coscienze delle giovani generazioni, trasmettere loro valori quali la libertà e l’amore per il proprio Paese è un compito preciso delle istituzioni al quale non vogliamo sottrarci - ha spiegato per Spina -. Per questo abbiamo deciso di girare le scuole della Provincia dapprima presentando il volume “Percorsi di storia e memoria” a cura di Luigi Di Cuonzo dedicato al tema della Resistenza, poi presentando questa iniziativa che prevede l’elaborazione di un francobollo in ricordo della strage di Nassiriya. E’ giusto che i più giovani conoscano e rendano onore a quanti hanno sacrificato la propria vita per difendere il nostro Tricolore e per portare un messaggio di Pace in quei Paesi dove regnano l’orrore ed il terrore, nobilitando così l’immagine della nostra Italia. Anni fa a Bisceglie decidemmo di intitolare la Caserma dei Carabinieri a Carlo De Trizio - ha poi concluso il Presidente Spina -. E’ bello ritrovarsi oggi, assieme all’Arma dei Carabinieri ed alla famiglia De Trizio, per questo ulteriore momento di crescita culturale e sociale per l’intera comunità della Provincia di Barletta - Andria - Trani».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello