Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
Un francobollo in memoria delle vittime di Nassiriya: parte dal “Garrone” il tour nelle scuole
martedì 14 aprile 2015 by Ufficio Stampa

 

Educare i più giovani alla pace, alla solidarietà ed alla legalità, per non disperdere l’impegno profuso dai nostri soldati impegnati in missione di pace. 

Questo lo spirito con cui la Provincia di Barletta - Andria - Trani ha voluto sostenere l’iniziativa del “Comitato Carlo De Trizio” di realizzare un francobollo per ricordare la strage del 27 aprile 2006, quando il Maresciallo dell’Arma dei Carabinieri, il biscegliese Carlo De Trizio, perì in un vile attentato a Nassiriya assieme ai colleghi Marescialli Franco Lattanzio ed Enrico Frassanito, al Maggiore dell’Esercito Italiano Nicola Ciardelli ed al Caporale rumeno Hancu Bodgan.

Il francobollo sarà scelto tra gli elaborati realizzati dagli studenti delle scuole superiori di competenza provinciale e successivamente valutato da un’apposita Commissione. Allo studente che avrà prodotto il miglior elaborato sarà donata una borsa di studio (il 27 aprile del prossimo anno in occasione del decimo anniversario dalla scomparsa del Maresciallo De Trizio) per il prosieguo della propria formazione.

Stamani, presso l’istituto “Garrone” di Barletta, primo appuntamento per presentare il bando alla comunità scolastica. Incontro al quale hanno partecipato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Francesco Spina, il Prefetto della Bat Clara Minerva, il Generale Natalino Madeddu, attuale Comandante Militare regionale dell’Esercito “Puglia”, che durante gli avvenimenti comandava il contingente italiano presente a Nassiriya, il Comandante della Regioen Carabinieri "Puglia" Claudio Vincelli ed i rappresentanti della famiglia De Trizio.  

«Conobbi Carlo De Trizio tra i banchi del Liceo: ricordarlo suscita sempre un’incredibile emozione - ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina rivolgendosi agli studenti del “Garrone” -. In questi anni da Sindaco di Bisceglie sono orgoglioso del percorso formativo e valoriale intrapreso dalla Città proprio in sua memoria. E ringrazio sentitamente la sua famiglia per essere riuscita a trasformare un dolore immane in un’occasione di crescita pedagogica e sociale per un’intera comunità. Carlo De Trizio, l’Appuntato scelto dei Carabinieri Antonio Altavilla, sopravvissuto alla strage di Nassiriya del 2003 ed il Caporal Maggiore Pierdavide De Cillis, deceduto in Afghanistan nel 2010, devono rappresentare un monito per le future generazioni. Qualsiasi iniziativa in grado di esaltare i valori delle proprie missioni non può che dar senso compiuto e tangibile al sacrificio di tutti quegli uomini che hanno immolato la propria vita quali “guardiani della libertà” contro il terrore e la tirannia».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello