Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
Violenza di Genere, la Provincia lancia la campagna di sensibilizzazione “Arcobaleni”
venerdì 6 marzo 2015 by Ufficio Stampa

In concomitanza con l’8 marzo, la Provincia di Barletta - Andria - Trani lancia la campagna di sensibilizzazione “Arcobaleni”, per contrastare e prevenire il fenomeno della violenza di genere.

«In un complesso quadro di programmazione e coordinamento della politiche di contrasto e prevenzione alla violenza nei confronti di donne e minori, questo progetto punta a creare opportunità di fuoriuscita dalla violenza, di tutela delle donne e di promozione di una cultura non violenta e rispettosa delle pari opportunità – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina -. La campagna “Arcobaleni” è realizzata grazie ad un finanziamento della Regione Puglia e si avvarrà della preziosa collaborazione delle Associazioni che, da anni, si occupano del tema sull'intero territorio provinciale».

 

Tre, in totale, le azioni previste: sensibilizzazione, informazione e prevenzione.

 

Il percorso di sensibilizzazione, con il coinvolgimento di associazioni e parrocchie, si struttura attraverso incontri, dibattiti e manifestazioni varie su tematiche relative alla violenza di genere, cultura di genere e pari opportunità. Obiettivo generale sarà quello di destrutturare gli stereotipi legati alla violenza, ai ruoli di genere, promuovendo una cultura non violenta fondata sull'accoglienza e sul rispetto dell'altro. Nello specifico verranno forniti gli strumenti per imparare a riconoscere la violenza, le sue cause e le sue conseguenza, sarà promossa l’integrazione delle differenze nelle relazioni sociali, amicali ed affettive. Tale azione sarà curata dal Centro Antiviolenza “RiscoprirSi…”, attivo dal 2009 ed impegnato in un’intensa attività di prevenzione e contrasto della violenza alle donne e minori su tutto il territorio della Puglia.

 

Il percorso di informazione si struttura attraverso workshop di approfondimento durante i quali interverranno professionisti specializzati nell'intervento di cura e supporto alle vittime di violenza domestica. Obiettivo generale sarà quello di favorire l’emersione del fenomeno della violenza di genere. Nello specifico verranno forniti gli strumenti per imparare a riconoscere la violenza, le sue cause e le sue conseguenza, saranno promosse azioni di rete sinergiche di sostegno alle vittime, con destinatari medici di base e pediatri.

Tale azione sarà curata dal Centro Antiviolenza “Save”, attivo da aprile 2012 in un’intensa attività di prevenzione e contrasto della violenza alle donne e minori nel territorio pugliese.

 

Il percorso di prevenzione si struttura attraverso seminari di approfondimento e laboratori formativi di peer-education, con l’obiettivo di destrutturare gli stereotipi legati alla violenza. Saranno forniti gli strumenti per imparare a riconoscere i segnali dei vari tipi di violenza (fisica, sessuale, psicologica, stalking e cyberstalking), favorendo il superamento delle prevaricazioni nei rapporti interpersonali tra i generi. Saranno destinatari gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado del territorio provinciale. L’azione sarà curata dall'Associazione Osservatorio Giulia e Rossella Centro Antiviolenza onlus, attiva sin dall’1999 in un'intensa attività di prevenzione e contrasto della violenza alle donne e minori su tutto il territorio della Puglia e socia fondatrice dell'associazione nazionale D.i.R.e (donne in rete contro la violenza alle donne).

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello