Login  | 
Eventi e Notizie - 2015
Dimensionamento scolastico, il commento del Presidente Spina
mercoledì 21 gennaio 2015 by Ufficio Stampa

La Regione Puglia ha approvato in queste ore il Piano di Dimensionamento della Rete Scolastica ed offerta formativa per l’anno 2015/16, in seguito alle proposte formulate nelle scorse settimane dalla Provincia di Barletta - Andria - Trani.

Nel dettaglio, la Regione ha autorizzato l’articolazione “Gestione Ambiente e Territorio” all’Istituto “Lotti-Umberto I” di Andria, l’articolazione “Design” per il Liceo “Garrone” di Barletta, la prosecuzione per il triennio dell’indirizzo “Turismo” al “Fermi-Nervi-Cassandro” di Barletta-Spinazzola e l’opzione “Scienze Applicate” al Liceo “Da Vinci” di Bisceglie.

Conserveranno invece gli attuali assetti gli istituti “Moro” e “Federico II” di Margherita di Savoia, “Dell’Aquila” di San Ferdinando di Puglia e “Staffa” di Trinitapoli

«Le novità introdotte dal nuovo Piano di Dimensionamento della Rete Scolastica della Regione Puglia non possono che rafforzare ulteriormente l’offerta formativa dei nostri istituti - ha commentato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina -. Basti pensare all’Istituto “Lotti-Umberto I” di Andria che, con l’attivazione dell’indirizzo “Gestione Ambiente e Territorio”, diventa un vero polo d’eccellenza del territorio provinciale, potendo vantare un’offerta completa e variegata, in grado di spaziare dall’agricoltura al turismo, passando per la gestione del territorio, l’ambiente ed il commercio. Ci siamo fortemente impegnati, in sintonia con la precedente Amministrazione provinciale, per il rilancio di questo istituto, vero e proprio patrimonio di un territorio con una vocazione agricola molto diffusa ed in grado negli anni di sfornare studenti brillanti ed ottimi professionisti. Accolte anche le nostre proposte relativa al Liceo “Garrone” di Barletta, al “Fermi-Nervi-Cassandro” di Barletta-Spinazzola ed al Liceo “Da Vinci” di Bisceglie, che di fatto vanno ad assecondare le legittime aspirazioni dei Dirigenti scolastici ed a tutelare gli interessi delle nostre comunità».

Il Presidente Spina ha poi concluso: «per quanto attiene le nostre proposte non accolte dalla Regione Puglia, ascolteremo sin dai prossimi giorni i Dirigenti scolastici interessati, così da condividere un percorso di programmazione futura nella direzione auspicata dagli stessi istituti».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello