Login  | 
Eventi e Notizie - 2014
Dimensionamento scolastico, raggiunta l'intesa tra i Dirigenti del "Moro" e del "Cosmai"
mercoledì 17 dicembre 2014 Da Ufficio Stampa

 

L’intesa preannunciata nei giorni scorsi tra i Dirigenti scolastici dell’Ites Moro di Trani, Michele Buonvino, e dell’Iiss “Cosmai” di Bisceglie, Donato Musci, è stata formalizzata e recepita dal Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Francesco Spina, che in queste ore ha modificato la delibera sul Piano provinciale di dimensionamento della rete scolastica per l’anno 2015/2016.

Il nuovo Piano, dunque, prevede il mantenimento dell’attuale assetto dell’Istituto “Moro” di Trani e l’attivazione dell’indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera” con l’opzione “Pasticceria e Produzione Dolciaria” a decorrere dal terzo anno di corso presso l’Istituto “Cosmai” di Bisceglie.

L’Istituto “Moro” di Trani, dunque, manterrà l’assetto esistente dell’indirizzo “Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera” nelle sue attuali articolazioni “Enogastronomia”, “Servizi di sala e vendita”, “Accoglienza turistica”, dell’opzione “Prodotti dolciari artigianali e industriali” e del corso serale “Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera”.

Il “Cosmai” di Bisceglie, invece, attiverà ex novo l’indirizzo “Enogastronomia ed Ospitalità alberghiera”, per poter richiedere successivamente (al terzo anno di corso) una propria articolazione “Pasticceria e produzione dolciaria”. Ci sarà, inoltre, contestuale attivazione di un proprio corso serale, sempre nella sede di Bisceglie.

«Come sempre, con il buonsenso ed il dialogo, senza sterili polemiche e divisioni di sorta, si risolvono i problemi - ha commentato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina -. L’intesa tra i Dirigenti scolastici del “Moro” di Trani e del “Cosmai” di Bisceglie, raggiunta nell’incontro di venerdì scorso in Provincia e formalizzata in queste ore, ci soddisfa pienamente: il nostro obiettivo era proprio quello di salvaguardare le prospettive di crescita e di autonomia scolastica di entrambi gli istituti, senza ledere in alcun modo gli interessi di una delle due Città. Ringrazio i Dirigenti scolastici per lo spirito collaborativo dimostrato - ha poi concluso il Presidente Spina - ed il Consigliere provinciale Giuseppe Corrado, che da subito ha dimostrato massima attenzione rispetto al problema emerso».

Nell’intesa formalizzata, il Dirigente dell’Istituto “Moro” di Trani, Michele Buonvino, ha dichiarato che «il mantenimento dell’attuale assetto del “Moro” è pienamente condivisibile. La delibera serve a rassicurare gli alunni frequentanti l’indirizzo alberghiero del nostro istituto e con essi le loro famiglie e gli operatori scolastici, che temevano potesse essere compromessa la funzionalità che l’istituto “Moro” si sta adoperando di garantire. La valutazione sull’opportunità di duplicare sul territorio l’indirizzo “Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera” esula dalle competenze istituzionali della scuola, che conseguentemente non avrebbe motivo ad opporsi alle decisioni dell’Ente Locale, nella certezza che lo stesso tenga conto delle reali esigenze del territorio e della sostenibilità della scelta».

Il Dirigente dell’Istituto “Cosmai” di Bisceglie, Donato Musci, ha invece dichiarato di «rinunciare alla richiesta di restituzione dell’indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera”, con attivazione dell’opzione “Pasticceria e Produzione Dolciaria” e contestuale attivazione di un corso serale, già autorizzati e funzionanti nell’Istituto “Moro” di Trani in forza della deliberazione di Giunta regionale n. 14 del 31 gennaio 2014, n. 146 del 13 febbraio 2014 e n. 477 del 18 marzo 2014, e di condividere la proposta di attivazione di un proprio indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera con successiva articolazione, al terzo anno di corso, di “Pasticceria e produzione dolciaria” ed un proprio corso serale presso l’Istituto “Cosmai” di Bisceglie».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello


 
Dimensionamento scolastico, raggiunta l'intesa tra i Dirigenti del "Moro" e del "Cosmai"
mercoledì 17 dicembre 2014 by Ufficio Stampa

 

L’intesa preannunciata nei giorni scorsi tra i Dirigenti scolastici dell’Ites Moro di Trani, Michele Buonvino, e dell’Iiss “Cosmai” di Bisceglie, Donato Musci, è stata formalizzata e recepita dal Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani, Francesco Spina, che in queste ore ha modificato la delibera sul Piano provinciale di dimensionamento della rete scolastica per l’anno 2015/2016.

Il nuovo Piano, dunque, prevede il mantenimento dell’attuale assetto dell’Istituto “Moro” di Trani e l’attivazione dell’indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità alberghiera” con l’opzione “Pasticceria e Produzione Dolciaria” a decorrere dal terzo anno di corso presso l’Istituto “Cosmai” di Bisceglie.

L’Istituto “Moro” di Trani, dunque, manterrà l’assetto esistente dell’indirizzo “Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera” nelle sue attuali articolazioni “Enogastronomia”, “Servizi di sala e vendita”, “Accoglienza turistica”, dell’opzione “Prodotti dolciari artigianali e industriali” e del corso serale “Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera”.

Il “Cosmai” di Bisceglie, invece, attiverà ex novo l’indirizzo “Enogastronomia ed Ospitalità alberghiera”, per poter richiedere successivamente (al terzo anno di corso) una propria articolazione “Pasticceria e produzione dolciaria”. Ci sarà, inoltre, contestuale attivazione di un proprio corso serale, sempre nella sede di Bisceglie.

«Come sempre, con il buonsenso ed il dialogo, senza sterili polemiche e divisioni di sorta, si risolvono i problemi - ha commentato il Presidente della Provincia di Barletta - Andria - Trani Francesco Spina -. L’intesa tra i Dirigenti scolastici del “Moro” di Trani e del “Cosmai” di Bisceglie, raggiunta nell’incontro di venerdì scorso in Provincia e formalizzata in queste ore, ci soddisfa pienamente: il nostro obiettivo era proprio quello di salvaguardare le prospettive di crescita e di autonomia scolastica di entrambi gli istituti, senza ledere in alcun modo gli interessi di una delle due Città. Ringrazio i Dirigenti scolastici per lo spirito collaborativo dimostrato - ha poi concluso il Presidente Spina - ed il Consigliere provinciale Giuseppe Corrado, che da subito ha dimostrato massima attenzione rispetto al problema emerso».

Nell’intesa formalizzata, il Dirigente dell’Istituto “Moro” di Trani, Michele Buonvino, ha dichiarato che «il mantenimento dell’attuale assetto del “Moro” è pienamente condivisibile. La delibera serve a rassicurare gli alunni frequentanti l’indirizzo alberghiero del nostro istituto e con essi le loro famiglie e gli operatori scolastici, che temevano potesse essere compromessa la funzionalità che l’istituto “Moro” si sta adoperando di garantire. La valutazione sull’opportunità di duplicare sul territorio l’indirizzo “Enogastronomia ed Ospitalità Alberghiera” esula dalle competenze istituzionali della scuola, che conseguentemente non avrebbe motivo ad opporsi alle decisioni dell’Ente Locale, nella certezza che lo stesso tenga conto delle reali esigenze del territorio e della sostenibilità della scelta».

Il Dirigente dell’Istituto “Cosmai” di Bisceglie, Donato Musci, ha invece dichiarato di «rinunciare alla richiesta di restituzione dell’indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera”, con attivazione dell’opzione “Pasticceria e Produzione Dolciaria” e contestuale attivazione di un corso serale, già autorizzati e funzionanti nell’Istituto “Moro” di Trani in forza della deliberazione di Giunta regionale n. 14 del 31 gennaio 2014, n. 146 del 13 febbraio 2014 e n. 477 del 18 marzo 2014, e di condividere la proposta di attivazione di un proprio indirizzo “Servizi per l’Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera con successiva articolazione, al terzo anno di corso, di “Pasticceria e produzione dolciaria” ed un proprio corso serale presso l’Istituto “Cosmai” di Bisceglie».

L’Ufficio Stampa

Enrico Aiello