Modalità:


Login  | 
Eventi e Notizie - 2014
"Mi piace un SAC", primo appuntamento a Canosa
lunedì 30 giugno 2014 Da Ufficio Stampa
Si terrà a Canosa di Puglia presso il parco San Leucio, il prossimo 3 luglio, dalle ore 09.00 alle 13.00 la presentazione del  Progetto SAC “ Terre Diomedee”. Lo stesso progetto parte dall’idea di creare un sistema tra beni di rilevante pregio culturale ed ambientale, oltre le eccellenze già espresse sul territorio provinciale, al fine di rafforzare sia l’attrattività del territorio che la valorizzazione e fruizione dello stesso. L’obiettivo dell’operazione, in una logica di messa in rete, è ampliare la fruizione al pubblico dei beni del Patrimonio Culturale oggetto del SAC ed avvicinare soprattutto le giovani generazioni alla conoscenza degli stessi, dei relativi fatti storici, delle credenze, degli usi e costumi, delle produzioni, delle tecniche costruttive nonché rendere fruibili gli stessi a categorie svantaggiate. La strategia che guida l’operazione è stimolare la partecipazione attiva e diretta dei destinatari alle azioni di valorizzazione, rendendo l’utenza protagonista del processo di conoscenza, di cui sono i primi destinatari, attraverso azioni mirate e diversificate. In questo modo, mediante la rete, sarà data opportuna ed uguale visibilità a tutti i beni presenti sul territorio sponsorizzando e facendo conoscere le realtà ancora oggi poco note, incrementando così il flusso di visitatori anche verso queste ultime. Il progetto si sostanzia nell’attivazione di school lab e visite guidate, differenziati in ambiti e percorsi tematici che si svolgeranno nei dieci comuni della Provincia di Barletta - Andria - Trani.

 
"Mi piace un SAC", primo appuntamento a Canosa
lunedì 30 giugno 2014 by Ufficio Stampa
Si terrà a Canosa di Puglia presso il parco San Leucio, il prossimo 3 luglio, dalle ore 09.00 alle 13.00 la presentazione del  Progetto SAC “ Terre Diomedee”. Lo stesso progetto parte dall’idea di creare un sistema tra beni di rilevante pregio culturale ed ambientale, oltre le eccellenze già espresse sul territorio provinciale, al fine di rafforzare sia l’attrattività del territorio che la valorizzazione e fruizione dello stesso. L’obiettivo dell’operazione, in una logica di messa in rete, è ampliare la fruizione al pubblico dei beni del Patrimonio Culturale oggetto del SAC ed avvicinare soprattutto le giovani generazioni alla conoscenza degli stessi, dei relativi fatti storici, delle credenze, degli usi e costumi, delle produzioni, delle tecniche costruttive nonché rendere fruibili gli stessi a categorie svantaggiate. La strategia che guida l’operazione è stimolare la partecipazione attiva e diretta dei destinatari alle azioni di valorizzazione, rendendo l’utenza protagonista del processo di conoscenza, di cui sono i primi destinatari, attraverso azioni mirate e diversificate. In questo modo, mediante la rete, sarà data opportuna ed uguale visibilità a tutti i beni presenti sul territorio sponsorizzando e facendo conoscere le realtà ancora oggi poco note, incrementando così il flusso di visitatori anche verso queste ultime. Il progetto si sostanzia nell’attivazione di school lab e visite guidate, differenziati in ambiti e percorsi tematici che si svolgeranno nei dieci comuni della Provincia di Barletta - Andria - Trani.